dedicati al diabete

Conoscere gli alimenti per nutrirsi al meglio

La conoscenza della composizione degli alimenti è indispensabile per stabilire una dieta il più possibile equilibrata e attenta alla situazione individuale della persona con diabete. La Tabella Dei Valori Nutrizionali o Tavola degli Alimenti potrà costituire un utile, anche se non esaustivo, riferimento. 

Nella tabella per ogni alimento sono indicati:

  • l’indice glicemico, che misura la capacità di un glucide di alzare la glicemia dopo il pasto, rispetto a uno standard di riferimento che è il glucosio puro (valore 100). Attenzione: più basso è l’indice glicemico, più l’alimento in questione è adatto alla persona con diabete. In Tabella lo (0) indica che la quantità di carboidrati è così bassa che non può essere testata.

  • la qualità dei carboidrati: semplici o complessi.

  • la quantità di grassi totali, colesterolo, proteine e fibre.

 

Un bollino sorridente compare nella casella dei carboidrati, quando vi sia una prevalenza di carboidrati complessi, consigliati nell’alimentazione in caso di diabete.

La comparsa di un bollino colorato (verde, arancio, rosso) nella casella dei carboidrati, dei grassi totali e del colesterolo evidenzia invece:

  • la quantità di carboidrati semplici, di grassi saturi presenti nei grassi totali e di colesterolo (vedi legenda pagina seguente).

  • una indicazione sull’opportunità di consumo dell’alimento. Questa indicazione offerta dal bollino va considerata ovviamente in rapporto alla quantità totale del singolo nutriente assunto durante tutti i pasti dell’intera giornata.

 

Personalizzare la dieta, conteggiando ogni singolo nutriente consente alla persona con diabete, di non sottostare a divieti assoluti e permanenti, ma di adattare le proprie scelte a tavola alla propria particolare condizione (come eventuale glicemia non controllata, sovrappeso, ipercolesterolemia).

Per fare un esempio: il corretto apporto giornaliero di colesterolo deve essere inferiore a 200 mg, come evidenziato nella tabella della Terapia Medico Nutrizionale.

La Tabella vuole aiutare a valutare ogni singolo alimento in rapporto alla quantità e qualità dei nutrienti presenti e alla propria condizione personale.